top of page
  • Immagine del redattoreStefano Catone

Addio ad Angelo Ferrari, maestro di giornalismo



Se ne è andato Angelo Ferrari. Giornalista e saggista, si è spento a 63 anni dopo una lunga malattia. Grande conoscitore dell'Africa, che ha girato e raccontato per oltre trent'anni, al continente aveva dedicato la sua intera professione, sia giornalistica che di valori. In Angelo coincidevano.

Abbiamo lavorato con lui, in People, seguendo le vicende riguardanti il rapimento di Silvia Romano. Angelo fu tra i pochi giornalisti a mantenere sempre accesa l'attenzione sul caso, scrivendone, interrogandosi, facendo il suo mestiere. Ne è nato un piccolo libro, intitolato Silvia. Diario di un rapimento. Lo abbiamo presentato in più occasioni, ma siamo sicuri che tutti i presenti ricordano ancora la lezione di giornalismo che tenne assieme a Domenico Quirico un sabato pomeriggio di qualche anno fa, ad Arona.

Solo poche settimane fa aveva detto che “L’Africa mi ha aiutato ad affrontare la malattia, continuerò a viaggiare finché avrò la forza di prendere un aereo e di tenere in mano il taccuino”.

Grazie Angelo, fai buon viaggio.

Comments


bottom of page