top of page
  • Immagine del redattoreRedazione People

Storie di uccelli, arconti, rettiliani e complotti



Nello spirito de Gli uccelli ci spiano (che abbiamo pubblicato l'anno scorso), proponiamo qui il thread unroll su volatili e complottismo pubblicato da Johannes Bückler - anche lui autore People - su X:


Perché Musk ha eliminato l’uccellino da Twitter per sostituirlo con un’anonima X?

Che domande che fai Johannes.

Io lo so.

Anche se mi prendi in giro continuamente perché faccio parte di quella “schiera di sospettosi che non se la bevono” inclini al complottismo.


Se vuoi ti spiego il motivo, ma non fare come sempre. Che te ne vai prima, intendo.

Tu non vuoi capire che l’intera storia del genere umano è spiegabile solo sotto forma di cospirazioni, di grandi vecchi manovratori e trame oscure di cui solo la gente come me è a conoscenza.

Ma che hai da ridere?

Dovresti venire con me.

Ti avevo invitato anche quando sono stato a Watford, a nord di Londra, l’8 giugno 2013, ricordi?

Avevamo scoperto l’hotel dove si sarebbero riuniti le persone più ricche e influenti del pianeta per decidere le sorti del mondo.

E tu non sei voluto venire a contestare il Gruppo Bilderberg, riunito segretamente per decidere la prossima guerra, la prossima recessione, il prossimo attacco terroristico.

Insomma una specie di governo tirannico del nuovo Ordine mondiale.

Come dici?

Vuoi sapere perché Musk ha cancellato l’uccellino da Twitter?

Un attimo di pazienza.

Sai che a Watford c'era anche David Icke con noi?

Che cavolo hai da ridere.

Sto parlando dell’uomo che ha salvato l’umanità dopo essersi messo in contatto con un’entità spirituale.

Che gli ha confidato che la Terra è governata da una razza di alieni intergalattici chiamati Arconti che si nutrono di energia umana come vampiri.

Il nostro universo non è altro che un ologramma.

Lo so, siamo messi male.

Siamo sotto il controllo malefico di questi rettili.

E voi nemmeno lo sapete.

Una situazione davvero sconfortante.

Lo so, so già cosa ti stai domandando.

"Perché questi rettili non si fanno vedere? Perché non ci mostrano le loro tremende capacità?"

Sei ignorante Johannes.

Gli Arconti sono obbligati a operare nell’oscurità.

Se si espongono alla luce il loro sistema di controllo si autodistruggerebbe.

Sono certo che anche nel Gruppo Bilderberg ci sono dei rettiliani.

Sono loro a volere la sostituzione etnica.

«Qualcosa di voluto e organizzato anche per mettere in difficoltà un governo scomodo».

Tranquillo Johannes.

Anche in questo caso esiste una soluzione.

Per impedire che i Rettiliani ci controllino il cervello, la soluzione viene da lontano.

E precisamente dal 1927.

E' stato uno scrittore britannico, oltre che biologo e genetista ad averci dato la soluzione.

Si chiamava Julian Huxley, il fratello maggiore di Aldous.

La soluzione l’ha pure messa per iscritto.

In un racconto scrive che un giorno uno scienziato scoprì il segreto della telepatia.

E fin qui.

Il problema è che pensò subito di usare questa capacità come un’arma.

Un’arma psichica, certo.

Controllare le persone anche a grandi distanze.

Ma scoprì ben presto un problema.

Quando lui inviava i comandi ipnotici, lui stesso diventava vulnerabile ai comandi delle altre persone. Ci voleva qualcosa che facesse da scudo a quell’energia riflettente.

Lo scienziato scoprì ben presto un modo per proteggersi dall’energia altrui.

Il trucco era quello di costruire un cappello con un metallo, precisamente una lamina d’alluminio.

Hai presente i fogli d’alluminio che usate in cucina per conservare i cibi?

Ecco, quella roba lì.

Un cappellino di stagnola in testa è un’efficace difesa contro i raggi inviati da chi, come gli Arconti, vogliono controllare le nostre menti.

E così i rettiliani li abbiamo fottuti.

Almeno noi, “schiera di sospettosi che non se la bevono”.

Ne sto costruendo uno anche per te.

Tornando all’eliminazione dell’uccellino di Twitter.

La cosa viene da lontano, precisamente con la nascita della CIA nel 1947.

Subito gli americani si resero conto che molti loro concittadini potevano essere, o diventare, spie dell’Unione Sovietica.

Spie del nemico, insomma.

Nel 1956 il direttore della CIA Allen Welsh Dulles pensò di installare telecamere dappertutto, ma era impossibile controllare tutti in quel modo.

Così il 15 aprile del 1956 espose al Presidente Eisenhower un nuovo piano.

Controllare tutti gli americani dal cielo.

Eisenhower approvò.

Ma quale piano?

Quello di uccidere tutti gli uccelli e mettere al loro posto delle telecamere volanti a forma di uccello.

Dei droni, insomma.

Detto fatto.

Come dici Johannes?

Perchè uccidere tutti gli uccelli invece di costruire solo migliaia di droni volanti?

Che domanda stupida Johannes.

La CIA non sopportava gli uccelli.

Il parcheggio era piene di automobili scagazzate da quei maledetti spargitori di m…a.

Uccidendo tutti gli uccelli avrebbero risolto anche quel problema.

E così fecero.

Negli Stati Uniti ora non esistono uccelli.

La Cia tra il 1959 e il 1961 ordinò 120 bombardieri B52 facendoli costruire nell’area 51.

Gli uccelli furono tutti sterminati e sostituiti da droni sosia utilizzati dal governo per spiare i cittadini.

Per questo abbiamo obbligato Musk a sostituire il “drone uccellino” di Twitter.

Lo sai che l’87% degli escrementi degli uccelli droni cade sulle auto delle persone?

Un documento riservato del 2018 ha rivelato che “Bird Poop” non è altro che un apparato di tracciamento liquido.

Ricorda di pulire subito l’auto quando uno di quei droni te la sporca.

Che dici Johannes?

E allora la carne di uccello?

Fidati, è sintetica al 100%.

Se gli uccelli diventassero immangiabili il loro piano verrebbe compromesso.

Cosa?

Dove sono finiti i miliardi di uccelli morti?

Sempre a fare domande Johannes.

La risposta è semplice.

I bombardieri hanno irrorato l’aria con una soluzione biologica.

Un virus progettato per disintegrare lentamente tutti gli uccelli.

Così sono spariti.

E chi ha un canarino?

Non vorrei spaventarli, ma avere un drone di sorveglianza del governo in casa non è una buona cosa.

Comunque, a parte i droni, la cosa importante è dotarsi di un cappello di stagnola.

Ne ho appena fatto uno anche per te.


Johannesssss JOHANNESSSSSS.

Ecco te ne sei andato anche questa volta. JOHANNESSSSS

JOHANNESSSSS

“Birds Aren't Real”, “Gli uccelli non sono reali” è una teoria cospirativa satirica, improvvisata per scherzo da un 19enne americano, tale Peter McIndoe.

“È diventato un esperimento di disinformazione. Volevamo combattere la follia con la follia”.

Non so se la follia possa essere sconfitta utilizzando altra follia.

Quello che so è che “Birds Aren't Real” ha un sito dove vende magliette, cappelli e ogni tipo di gadget.

Per una “schiera di sospettosi che non se la bevono”, che si bevono tutto

A volte, persino promesse elettorali.




Komentar


bottom of page